Monday Vatican

Pope Francis, Finally Appointments “Vatican-style”

25 apr , 2015  

Il Cardinale Giuseppe Versaldi

For the first time in these two years of his pontificate, Pope Francis has made two “Vatican style” appointments. Cardinal Giuseppe Versaldi’s appointment as Prefect of the Congregation for Catholic Education, along with the inclusion of Cardinal Rainer Maria Woelki among the members of the APSA (Administration of the Patrimony of the Apostolic See) – both announced on March 31 – signal the Pope’s recognition of his need to re-balance his “governing team.” At the same time, the two appointments prove that Pope Francis is switching his focus toward the more conservative, curial wing – a wing that just some months ago was not being taken into consideration.

Cardinal Versaldi’s appointment as Prefect of the Congregation for the Catholic Education offers with it many sub-texts, to be understood. When the establishment of the Secretariat of the Economy was decided – on the margins of Pope Francis’ first consistory – Cardinal Versaldi was observed standing around the corridors dumbfounded during the new Cardinals’ courtesy visits. He was worried that as Prefect for Economic Affairs he was losing competences and was headed toward an uncertain end. What would happen to him? What was he going to do? Would Pope Francis send him away from Rome as bishop in an Italian diocese?

More…

Occhi aperti,Recensioni,Ultime uscite

Squola di Babele

23 apr , 2015  

Squola di Babele

Squola di Babele_locandina italianaNei tempi che viviamo, in cui migliaia di persone sono costrette ad affrontare la morte in mare per fuggire la ferocia assassina sulla terra, questo piccolo film cerca, come  altri insieme o prima di lui, di accendere una tenue luce di speranza raccontando una storia di integrazione.

La cour de Babel (questo il titolo originale del documentario di Julie Bertuccelli) è il cortile di una scuola parigina, dove 24 studenti, di nazionalità diverse e di età compresa tra gli undici e i quindici anni passeranno insieme il loro primo anno in Francia in una delle “classi d’accoglienza” che il paese transalpino ha istituito per far fronte alle complesse sfide educative poste dal fenomeno epocale dell’immigrazione – presente qui storicamente ben prima che da noi.

More…

Recensioni,Ultime uscite

Le vacanze del piccolo Nicolas

22 apr , 2015  

Le-vacanze-del-piccolo-Nicolas

Le vacanze del piccolo Nicolas_locandina italianaL’anno scolastico è giunto al termine. Il tanto atteso momento delle vacanze è arrivato. Il piccolo Nicolas, i suoi genitori e la nonna partono tutti insieme in automobile diretti al mare. Alloggeranno per qualche giorno all’Hôtel Beau-Rivage.

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto in Francia con il film Il piccolo Nicolas ed i suoi genitori, il regista francese Laurent Tirard (che ha diretto anche il recente Asterix e Obelix al servizio di sua Maestà) esplora nuovamente il magico mondo del piccolo Nicolas (Le Petit Nicolas), portando sul grande schermo una seconda pellicola dal titolo Le vacanze del piccolo Nicolas, che racconta un’altra delle tante avventure di questo noto personaggio della letteratura francese per ragazzi, uscito dalla penna dell’autore René Goscinny e del suo disegnatore Jean-Jacques Sempé negli anni Sessanta.

More…

Eventi

Romics Primavera 2015…e noi c’eravamo

19 apr , 2015  

Romics 2015_Screenweek

Romics 2015_leftSi è concluso domenica 12 aprile con numeri da record (180.000 visitatori, con oltre 30.000 biglietti in più venduti rispetto alla scorsa stagione) l’appuntamento primaverile con Romics, la fiera del fumetto della Capitale: kermesse imperdibile di quattro giorni per i cultori di manga, comics, anime, serie televisive e giochi da tavolo.

Tra combattimenti medioevali all’arma bianca (rigorosamente di gommapiuma!) superando la ricostruzione della stanza delle armature di Iron Man, attraversando la mostra del “diabolico” Bruno Barbieri e gustando il karaoke gran prix ancora una volta il pubblico ha potuto scoprire appieno quel mondo di fantasia un tempo considerato “di nicchia”.

Cresce la presenza dei cosplayer (come sempre, quelli ispirati a manga ed anime sono tra i più gettonati ma i personaggi Marvel, forti dell’universo cinematografico della casa omonima, sono in aumento al pari dei protagonisti del Trono di Spade targato HBO) vero spirito della manifestazione ancor più dei coloratissimi stand commerciali, colmi degli ultimi Gunpla e Gashapon (modelli di robot e minipersonaggi) giapponesi, repliche di armi fantasy, bento, bamboline kokeshi, impressionanti e costose statue di supereroi, felpe e magliette a tema, videogiochi retrò, e fumetti in offerta speciale.

More…

Festival

Nordic Film Fest Roma 2015_Dal 16 al 19 aprile, alla Casa del Cinema

16 apr , 2015  

The Disciple

Stockholm Stories_locandina ufficialeDal 16 al 19 aprile, avrà luogo, alla Casa del Cinema, la quarta edizione del Nordic Film Fest Roma, la manifestazione cinematografica e culturale che vede riunite le cinematografie di cinque nazioni, Danimarca, Svezia, Finlandia, Norvegia ed Islanda. Il Nordic Film Fest, seppur ancora giovane come festival, persegue una strategia che si è già rivelata molto incisiva ed attraente per il pubblico, non solo appassionato di audiovisivo, e per la critica. Il tema di fondo, è quello di creare un distretto, una macroarea geografica e culturale che crei anche una precisa identità antropologica, se si può parlare proprio di antropologia cinematografica. Cinque paesi che nelle quattro giornate romane, hanno l’intelligenza e l’umiltà di unire le forze, le creatività, i dispersi impatti mediatici per proporre una visione, uno scenario del mondo nordico, baltico, scandinavo fino alle remote lande islandesi.

Un impatto mediatico che diventi anche un’attrattiva turistica. Le cinque cinematografie in questione, ovviamente con il diverso riflesso mondiale che hanno avuto nella storia del cinema e nella contemporaneità dell’audiovisivo – il festival comprende anche una sezione che riguarda proprio la videoarte – sono profondamente eclettiche e personali ma emerge comunque una koinè, una cifra comune, che le rende potentemente evocative di suggestioni già presenti nell’immaginario collettivo soprattutto in popoli e nazioni mediterranei e così lontani, da ogni punto di vista, dalle cinque culture del Nord Europa.

Le proiezioni inizieranno alle 15.00 per concludersi alle 24.00 e saranno tutte ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

More…

Monday Vatican

Pope Francis to the United Nations: Which Diplomacy?

16 apr , 2015  

Pope Francis_World Meeting of Families 2015

Pope Francis will speak at the United Nations Headquarters in New York this coming September 25. United Nations confirmed the papal address last week, thus making official one of the most important moments of the coming papal trip to the United States in September. The trip will last one week, and will culminate with Pope Francis’ attendance at the World Meeting of Families in Philadelphia. However, the trip will be particularly important because of the speeches Pope Francis will deliver to the US Congress gathered in plenary session – he will be the first Pope to speak there – and to the General Assembly of the United Nations.

Pope Francis’ speech to United Nations will represent a crucial moment for understanding his approach to diplomacy. There are multiple risks behind this event, as can be seen in the case of the Pope’s speeches on November 25 first to the European Parliament and then to the European Council. On that occasion the Pope spoke about human rights, defended the natural family, attacked the culture of abortion and highlighted the dramatic consequences of poverty and social imbalances. At the same time his visit to the European Parliament did not include a moment of prayer – a fact that permitted radical secularists to promote the notion that the Pope is a Head of State like any other, but nothing more. The Pope’s references to transcendence were cut out completely from the  European Parliament summary of the speech, delivered as a release to Member of Parliaments and workers.

More…

Eventi

Rendez-Vous 2015, il nuovo cinema francese a Roma, 8-12 aprile

9 apr , 2015  

Au_fil_dAriane

Chic_Fanny Ardant

Rendez-Vous 2015, giunto alla sua quinta edizione, ha aperto i battenti ieri a Roma e proseguirà sino al 12 aprile, presentandoci il meglio del cinema francese contemporaneo. I luoghi di visione sono illustri quanto le pellicole: il Cinema Quattro Fontane, la Casa del Cinema e l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, con un evento molto speciale al Maxxi il 18 aprile.

L’attesa manifestazione cinematografica proseguirà poi il suo tour in ben cinque città italiane:

NAPOLI 10 aprile 2015 | Institut français di Napoli – Palazzo Le Grenoble

BOLOGNA 5 aprile – 17 aprile 2015 | Cineteca di Bologna

PALERMO 10-12 aprile 2015| Cinema De Seta

TORINO 13-19 aprile 2015 | Museo Nazionale del Cinema

LECCE 17 aprile 2015 | proiezione speciale in Concorso – festival europeo del cinema

More…

Recensioni,Ultime uscite

La dolce arte di esistere

8 apr , 2015  

La dolce arte di esistere

la-dolce-arte-di-esistere-cover(1)

La timidissima Roberta (Francesca Golia, “La grande bellezza”, “La Bella Addormentata”), cresciuta in una famiglia “attivamente”, volontariamente distante dalla ragazza e da suo fratello, divorata da un vuoto interiore che la fa diventare invisibile nel momento in cui non riceve attenzione.

L’ansioso, fragilissimo Massimo (Pierpaolo Spollon, “il giovane Montalbano”, “Una grande famiglia”, “Terraferma”, “Leoni”), nato in seno ad una famiglia che ha posto ingiustamente su di lui grandi e pressanti aspettative, diviene invisibile nel momento in cui riceve la più vaga attenzione o si ritrova ad affrontare una qualsivoglia prova.
Due storie di sin troppo comune follia, due vite di invisibilità psicosomatica forse destinate a sfiorarsi senza toccarsi…

More…

Sponsor

Heineken – The Dream Island

8 apr , 2015  

dont let your dreams die

Heineken_la barca a vela

You may say I’m a dreamer. But I’m not the only one.

John Lennon – Imagine

Un’isola, sei ignari sognatori di diverse nazioni in vacanza in Tailandia e la birra olandese più famosa al mondo, di fronte alla quale, tra un sorso e l’altro, il gruppo parla di ciò che lo renderebbe felice più di ogni altra cosa.

Il risultato è in questo video che mostra la sorpresa di ognuno di loro quando Heineken li pone di fronte alla concreta possibilità di dare forma al loro desiderio più grande. Dove?

On The Dream Island !

More…

Anteprime,I migliori,Recensioni,Ultime uscite

Il padre

5 apr , 2015  

The Cut - Il padre

the_cut_poster

Se ci richiedessero una filmografia sull’olocausto armeno, potremmo partire da Mayrig ed il suo seguito Quella strada chiamata paradiso, due bei film dei primi anni Novanta di Henri Verneuil, con Omar Sharif e Claudia Cardinale ma poco conosciuti in Italia. Potremmo poi ricordare Ararat (2002) di Atom Egoyan, con Charles Aznavour ed infine La masseria delle allodole (2007) di Paolo e Vittorio Taviani, lungometraggio tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Antonia Arslan, autrice pure del successivo La strada di Smirne.

Esistono, inoltre, alcuni interessanti documentari realizzati da cineasti di origine armena, italiani e francesi, ma ritengo si possa approfondire autonomamente la ricerca sul portale della Comunità Armena in Italia.

More…