I migliori,Recensioni,Ultime uscite

L’imperdibile, splendido…FRANK!

21 nov , 2014  

Frank_big

Frank 1

Dedicato a Chris Sievey (1955 – 2010), il cui spirito da outsider e la cui grande testa finta hanno ispirato questo film

Tra citazioni wendersiane ed atmosfere alla Wes Anderson calate negli scenari, nel verde umido della terra di smeraldo, Frank, presentato in anteprima al Sundance 2014…è un favoloso, sottile music road movie. E’ come se i protagonisti di Almost Famous fossero cresciuti e si ritrovassero in un “grande freddo” irlandese. Il pubblico può ammirare qui un raro concentrato di talenti, proprio come nei film di Anderson, virato verso il dark malinconico ma con una finezza anglosassone che il cinema italiano dovrebbe utilizzare più spesso.

Due i protagonisti della storia, a pari livello: il figlio 31enne del grande Brendan, Domhnall Gleeson e nei panni di Frank…Mr. Michael Fassbender che riesce, pur apparendo senza maschera per una manciata di minuti, a farci sentire forte la sua presenza sulla scena, grazie anche alla sceneggiatura di ferro di Jon Ronson e Peter Straughan che fondono le figure di ben tre reali musicisti (Chris Sievey che divenne famoso mascherandosi con il nome di “Frank” Sidebottom, Daniel Johnston e Captain Beefheart in un unico personaggio: “La commedia è una modalità molto efficace per guidare il pubblico lungo molti sentieri diversi, non soltanto quello del divertimento stesso. Se fai ridere le persone, la loro guardia è più bassa e le puoi condurre verso momenti più tristi o più toccanti. E’ un fantastico strumento per far questo”.

More…

, , , , , , , , , ,

Recensioni,Ultime uscite

Scusate se esisto!

21 nov , 2014  

Scusate se esisto_Raoul Bova e Paola Cortellesi

Scusate se esisto_locandinaSerena Bruno (Paola Cortellesi) è un architetto di talento proveniente da un paesino abruzzese di poche anime. Laureatasi con il massimo dei voti, ha intrapreso una carriera ricca di soddisfazioni in giro per il mondo per poi stabilirsi con successo a Londra. Andrebbe tutto a gonfie vele per Serena, se non fosse per una montante nostalgia che la porta, tra lo sgomento di colleghi e superiori, a meditare un ritorno in Italia. Una volta tornata in patria, la ragazza è costretta ad arrabattarsi come può, tra lavori precari (arredatrice nel Paradiso della Cameretta e progettista della cappella funeraria di un ricco cafone) e un posto da cameriera in un ristorante di lusso di proprietà di Francesco (Raoul Bova). Quest’ultimo rappresenta per Serena lo stereotipo del compagno ideale: bello, sensibile e affascinante. Peccato solo sia gay. Se però tra i due non nasce l’amore, si crea da subito una forte complicità che li porterà ad aiutarsi reciprocamente per risolvere i due principali problemi che li affliggono. Lui deve riuscire quanto prima a fare outing col figlioletto di otto anni e lei a vincere un concorso da architetto per un progetto di riqualificazione del Corviale, quartiere popolare alla periferia di Roma.

More…

, , , , , , ,

Festival di Cannes 2014,I migliori,Recensioni,Ultime uscite

Due giorni, una notte

17 nov , 2014  

Cotillard_Dardenne

due giorni una notte_locandina italiana

Tu esisti ed io ti amo.
Vorrei essere io, quell’uccello che canta.
Ogni volta mi sento come una mendicante, una ladra che viene a prendersi il loro denaro.

In netto contrasto con un sole presumibilmente estivo, la protagonista, tra depressione e Xanax, tra corse forsennate ed istanti catatonici, senza trucco e con un pallore spettrale in volto (cosa siamo, in fondo, per la nostra capitalistica società contemporanea, quando perdiamo il lavoro, se non fantasmi?), si aggira per la città per due giorni ed una notte (da cui il titolo), giocandosi quell’ultima carta che la separa dall’invisibilità.

Girato in Belgio e presentato in anteprima mondiale alla 67ª edizione del Festival di Cannes lo scorso 20 maggio, Due giorni, una notte segna l’undicesima regia per i pluripremiati veterani del cinema belga, i fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne. Dopo aver ricevuto la Palma d’oro per Rosetta nel 1999, per L’Enfant – Una storia d’amore nel 2005 ed essersi aggiudicati ben otto candidature ai Premi Magritte ed il premio per la migliore promessa maschile nel 2012 con Il ragazzo con la bicicletta, i due ci regalano l’ennesimo gioiello con una Marion Cotillard in stato di grazia che sfiora i limiti delle proprie capacità attoriali, calandosi nei panni di questa sua coetanea operaia con i nervi a pezzi e la vita in bilico.

More…

, , , , , ,

Festival Internazionale del Film di Roma 2014,I migliori,Recensioni,Ultime uscite

Lo sciacallo – Nightcrawler

13 nov , 2014  

Nightcrawler-2014-Movie-Poster-Wallpaper

Lo sciacallo_locandina originale italianaLou Bloom (Jake Gyllenhaal) è un giovane spiantato che, non riuscendo a trovare lavoro, si arrabatta rubando e materiale edile da rivendere, a prezzi stracciati, alle imprese di costruzione. Testimone involontario di un incidente stradale, una notte Lou assiste all’arrivo di una troupe televisiva accorsa in loco per riprendere i particolari della sciagura. Decide quindi di munirsi di una videocamera e di passare le notti in macchina correndo, spesso addirittura in anticipo rispetto all’arrivo dei soccorsi, sui luoghi delle emergenze per catturare immagini cruente da vendere alle emittenti televisive per le news del mattino.
Il successo immediato dei suoi filmati rende Lou sempre più spregiudicato e insensibile verso il dolore altrui, fino a spingerlo a interferire con l’arresto di due pericolosi criminali pur di ottenere un ulteriore e remunerativo scoop.
Certi limiti però, una volta superati, comportano un prezzo piuttosto alto da pagare.

Dan Gilroy (già sceneggiatore di The Bourne Legacy) fa il suo esordio alla regia con questo potentissimo e lucido apologo sulle possibili derive della TV verità abilmente travestito da thriller e da poco presentato al Festival Internazionale del Film di Roma nella sezione Mondo Genere. Film riuscitissimo sin dalle sue sequenze iniziali (una Los Angeles cupa e notturna come non la si vedeva dai tempi di CollateralLo sciacallo convince su tutti i fronti e, anche laddove prende una posizione molto netta sulla questione etica del filmabile e sul punto oltre il quale non ci si dovrebbe mai spingere, non lo fa attraverso il classico e abusato meccanismo della parabola di redenzione.

More…

, ,

I migliori,Recensioni,Ultime uscite

Interstellar

10 nov , 2014  

Matthew-McConaughey-in-Interstellar-2014-Movie-Image

Interstellar_locandina originale

In un futuro indefinito, la Terra è ormai un pianeta quasi del tutto inospitale.
Alcuni drastici cambiamenti climatici hanno infatti compromesso l’ecosistema fino a rendere impossibile qualsiasi tipo di agricoltura, all’infuori di quella di granoturco, e funestano le città con continue e violente tempeste di sabbia.
Quando alcuni scienziati scoprono un wormhole attraverso il quale raggiungere galassie lontane distanze inimmaginabili, decidono di intraprendere un viaggio per cercare nuovi pianeti in cui ricostruire le risorse naturali della Terra così da preservare il genere umano.
Il passaggio attraverso un “buco nero” comporta però la perdita degli abituali confini di spazio e tempo e i partecipanti alla missione si troveranno a vivere ore che, sulla Terra, corrispondono ad anni, con tutta la paura di ciò che potrebbero trovare una volta tornati a casa.

Con la trama, meglio fermarsi qui. Non tanto per il rischio di spoiling – ché un film così complesso, nella sua continua sovrapposizione di significanti, in tal senso non ha quasi nulla da temere – quanto perché, di fronte a un capolavoro ipertestuale come Interstellar, il concetto stesso di sinossi perde gran parte del suo significato.

More…

, , , , , , , , , , ,

Festival Internazionale del Film di Roma 2014,I migliori,Recensioni,Ultime uscite

DORAEMON – IL FILM

9 nov , 2014  

doraemon-il-film-2014-stand-by-me-doraemon-03

Ecco Doraemon, gatto spaziale
non ha paura mai di farsi male
Ecco Doraemon, gatto robot
la pancia grande, più grande che può.
Oliver Onions

I chiusky di quando ero bambino…

Nobita è un bambino di 10 anni destinato ad un futuro di insuccessi a causa della sua natura pigra e indolente. Per evitare che diventi un vero e proprio perdente, arriva in suo soccorso Doraemon, una sorta di “fratello maggiore” con il compito di aiutarlo a difendersi dai bulli Gian e Suneo e a diventare un ragazzino assennato e un adulto responsabile. Per riuscire nell’intento, Doraemon utilizza una serie di incredibili e magici gadget, i chiusky, che in questa occasione condurranno il gatto azzurro e il piccolo Nobita nel futuro per provare a modificare una sorte che si preannuncia non proprio felice, soprattutto sul lato sentimentale. Riuscirà Nobita a conquistare finalmente Shizuka, la dolce amica che ama da sempre, e a non farsi più influenzare da Gian e Suneo?

More…

, , , , , , ,

I migliori,Recensioni,Ultime uscite

La storia della principessa splendente brillerà in sala per soli tre giorni

3 nov , 2014  

The Tale of Princess Kaguya

La storia della principessa splendente_locandina

La storia della principessa splendente di Isao Takahata è da oggi nelle sale grazie a Lucky Red ma vi resterà soltanto per tre giorni, il 3-4-5 novembre.
La storia è ambientata nel medioevo giapponese ed il protagonista è un anziano contadino che, mentre si appresta a tagliare una pianta di bambù, rinviene all’interno una bizzarra, misteriosa neonata che chiamerà Kaguya, “Gemma di Bambù”.

Kaguya, adottata dal contadino e da sua moglie, crescerà in modo rapidissimo divenendo adolescente in pochi giorni. Trasportata dai genitori contro la sua volontà nella Capitale per divenire una vera dama, strappata agli amici ed alle splendide montagne Kaguya si ritroverà a dover acquisire le doti di una fanciulla di alto rango e affrontare l’insistenza di pretendenti sempre più influenti…

More…

, , , , , , , , ,

Recensioni,Ultime uscite

Un fantasma per amico

31 ott , 2014  

Un fantasma per amico

Un fantasma per amico è un delizioso piccolo film che, proprio per qualche lieve ingenuità nello stile narrativo, si fà amare dallo spettatore bambino ed intrattiene piacevolmente il resto della famiglia, grazie soprattutto al suo irresistibile protagonista, il tenero baby-fantasmino bianco sempre in vena di scherzi che abita nell’antico castello, divenuto museo, della cittadina di Eulenstein in Svezia.

Diretto dal regista svizzero Alain Gsponer, il film è solo l’ultima delle trasposizioni cinematografiche (qui tra animazione e fiction) del popolare racconto “Il piccolo fantasma”, opera del noto scrittore boemo di libri per ragazzi Otfried Preußler, e racconta di un fantasmino che, condannato a vivere di notte ed a spaventare gli estranei con il rumore delle chiavi e la caduta di oggetti, desidera più di ogni cosa conoscere la luce del sole: consigliato dall’amico di sempre, un saggio gufo parlante, dovrà trovare l’orologio che regola il suo ciclo veglia-sonno per potersi svegliare in pieno giorno, con conseguenze imprevedibili.

More…

, ,

Recensioni,Ultime uscite

Dracula Untold

30 ott , 2014  

Luke Evans_Dracula Untold

Siamo in pieno Medio Evo e Il Principe Vlad (Luke Evans) governa la Transilvania sotto l’opprimente controllo dell’Impero Ottomano. Durante una ricognizione coi suoi uomini, scopre una caverna in cui si nasconde un essere mostruoso che vive circondato da pipistrelli. In seguito, nel corso di una sontuosa festa, Vlad riceve la visita di un emissario del Sultano ottomano Mehmet II (Dominic Cooper) che gli chiede un tributo di mille bambini, tra cui anche il suo giovanissimo primogenito, da educare alla guerra e trasformare in soldati.
Vlad rifiuta di piegarsi al ricatto ma allo stesso tempo capisce che, con quel gesto, ha appena condannato il suo popolo a una guerra da cui non può che uscire sconfitto. Decide quindi di tornare nella caverna del vampiro per chiedere il suo aiuto. La creatura gli offre da bere il suo sangue e i due stringono un patto.  Vlad verrà trasformato in un vampiro e sarà dannato a mantenere queste sembianze in eterno se non riuscirà a resistere alla tentazione di bere del sangue umano nell’arco di tre giorni.

C’era davvero bisogno di un nuovo, ennesimo film sui vampiri?

More…

, , , , , , ,

Festival Internazionale del Film di Roma 2014,Recensioni,Ultime uscite

Guardiani della Galassia

29 ott , 2014  

Guardians of the Galaxy 2014

Grooting

La Galassia è minacciata dal terrorista del popolo Kree noto come Ronan l’Accusatore (Lee Pace) deciso a vendicare il suo popolo distruggendo il pianeta Xandar, patria degli odiati Nova: per attuare il suo proposito Ronan necessita di una misteriosa sfera celata tra le rovine di una civiltà scomparsa, sfera che gli donerà poteri distruttivi inimmaginabili…

Ad opporsi a Ronan si forma accidentalmente una manciata di manigoldi dal cuor d’oro, i Guardiani della Galassia, una manica di banditi senza speranza di futuro e con un passato di dolore: il ladro terrestre Star Lord (Chris Pratt), Gamora, pericolosa assassina e figlia adottiva del tiranno Thanos (Zoë Saldaña), il feroce Drax il Distruttore (l’ex wrestler David Bautista), il procione bionico e parlante Rocket Racoon (Bradley Cooper) e Groot, un umanoide arboreo (Vin Diesel).

Presentato in anteprima ad Alice nella città 2014 e libero dai vincoli di un più gravoso Vendicatori, la cui trasposizione era osservata forse con occhio eccessivamente critico ed esigente dai numerosissimi fan, questa regia di James Gunn (Scooby Doo, The Tromaville Cafe, Super, L’alba dei morti viventi) ha potuto selezionare, modificare e persino stravolgere gli elementi a lui più graditi del titolo minore ma che comunque è sopravvissuto, attraverso incarnazioni e permutazioni, attraverso i decenni.

More…

, , , , , , ,